A proposito dello Sterminator Vesevo

Durante la visita alla Villa delle Ginestre, alcuni soci dell’AIIG Campania-Salerno hanno chiesto informazioni sulla formazione dello “Sterminator Vesevo” di leopardiana memoria. Pertanto riportiamo qui la copia di un opuscolo realizzato dal prof. Leonardo Cicalese sull’argomento. In copertina è riportato uno schizzo (vedi immagine a sinistra) realizzato dall’astronomo Alfonso Fresa (nativo di Nocera Superiore), che lo pubblicò nella sua opera “Nuceria Alfaterna in Campania”, ediz. Fiorentino, Napoli, lavoro compilato assieme al fratello canonico Matteo, con il quale condivideva l’interesse per la ricerca delle antichità nocerine. L’astronomo ben evidenzia la formazione del cratere attuale che contraddistingue il vulcano.
Nel testo è riportato l'”originale” scritta, lasciata ai posteri, opera di uno scalpellino, non acculturato, presente su di un portale d’ingresso di una vecchia corte, in via Uscioli di Nocera Superiore.


ADI 16 DECEBI OV MARE DI A 16 HORE ANO 1631 S’ACCESE LAVORAGENE DENTRO LA MONTAGN D SOMA DETTO MONTE VESSVVIO ONDE VSCI ACQVA FVOCO PIOVIO ARENA CENNERA PIETRE LAPILLA

Addì 16 Dicembre di Martedì alle ore IV del pomeriggio dell’anno 1631 s’accese una voragine dentro la montagna di Somma detta Vesuvio dal quale uscì acqua fuoco pioggia di sabbia cenere e pietre di lapillo


Il Vesuvio è un tipico vulcano a recinto, è costituito da un cono esterno, tronco (Monte Somma), con grande cinta craterica, in parte demolita, entro la quale si trova, in posizione eccentrica, un cono più piccolo (Gran Cono o Vesuvio) ma più elevato della cinta suddetta. L’edificio vulcanico, di più recente nascita, ha un cratere di 700m di diametro.
La nascita del Monte Somma è databile all’inizio dell’Era Quaternaria.
L’eruzione del 24 Agosto dell’anno 79 a.C., descritta da Plinio il Giovane, secondo alcuni studiosi, diede origine all’attuale conformazione del Vesuvio.
L’eruzione del 1631, provocò 18.000 vittime; l’abbondante lava raggiunse il golfo di Napoli.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.